www.bertinettobartolomeodavide.it

 

LIBRO: Miniere e Minerali - della provincia di Cuneo

di

Giuseppe e Paulo S. Rachino - C. Ed. Gribaudo

 

Bel libro che ho letto con vivo entusiasmo sin dalla prima pagina. Intreccio tra storia e leggenda della grande provincia cuneese. Quando mi Ŕ capitato per le mani questo testo non avrei mai potuto immaginare i suoi ricchi contenuti.

Miniere di uranio, minerali di radon e molti altri, qui nella vallate del cuneese a Lurisia! Chi l'avrebbe detto! Scienziati importanti sono passati da queste parti alla fine del 1800. Miniere d'oro che sono state sfruttate fin dall'antichitÓ sotto l'Impero Romano. Molte di queste cave oramai non esistono pi¨ per via del passare dei secoli e dei millenni che oramai le hanno cancellate. Si conosce la loro esistenza solamente da alcuni documenti scritti e conservati nei negli archivi di vari comuni, come Saluzzo. Si Ŕ a conoscenza che ancora nel tardo medioevo si 'batteva oro' nelle vallate del Saluzzere, ai tempi del Marchesato di Saluzzo(Bellino). Con il passare delle generazioni con il progressivo abbandono delle montagne da parte delle comunitÓ locali Ŕ andata persa l'ubicazione di molti giacimenti....

Vicende di preti e famiglie, ancora nel 1900, che hanno dedicato anni ed anni alla ricerca di preziosi minerali senza alcun frutto, impiegando risorse immani. Miniere che sono ancora lý, pericolanti che aspettano di crollare sotto la montagna che le ospita. Altri misteriosi torinesi che si recavano regolarmente nel 1700 in qualche luogo segreto per raccogliere oro, vivendo nel lusso. Provato da un misterioso testamento con una sorta di mappa del tesoro che nessuno ha mai trovato...

Di questo e molto altro parla questo fantastico libro che non mancherÓ di suggestionare positivamente la curiositÓ del lettore.