www.bertinettobartolomeodavide.it

 

 

 


Disegni a matita

 

Inserisco in questa pagina qualcuno dei miei scarabocchi, sono tutti a matita e realizzati nei momenti morti, rari, dove non so che fare... Prendo una foto e la copio. Vado in vacanza e ricopio un paesaggio, vedo una persona o un oggetto e lo disegno... Insomma ammazzo il tempo. Alcuni fanno schifo altri sono passabili. Forse dovrei dedicare più tempo a questo hobby ma non lo trovo. Per me disegnare è un antistress. In questa pagina racchiudo tutto, dato che solitamente i miei lavori realizzati negli anni sono sempre andati persi, grazie a questa soluzione resteranno archiviati.

PARERE PERSONALE SULL'ARTE DA AUTODIDATTA

 

La pagina comincia ad essere molto pesante nel caricamento e devo riorganizzarla. Con questo disegno concludo questa prima parte legata ad un percorso per me di nuova conoscenza. E' stata una bella esperienza ripartire a 44 anni dopo credo 30 anni di pausa quasi ininterrotta. Si qualche sporadico scarabocchio negli anni c'è stato ma mai nulla finalizzato al miglioramento... Ovviamente continuerò sulla strada del disegno che però organizzerò in modo diverso, dato che ci sarà ancora qualche lavoro di copiatura ma mi concentrerò più che altro sul trasferimento delle mie creazioni su Amiga con Lightwave verso la matita. Questa conoscenza si aggiunge a tutto il resto che già ho accumulato nei miei 46 anni in vari settori e penso spesso al fatto che se dovessi vivere come i miei due nonni a 95 o 96 anni potrei avere ancora un margine di apprendimento di 50 anni a partire da ora, se sarò fortunato. Il disegno permette di fissare il passato attraverso i ricordi, concreti o immaginati, dando alla carta la possibilità di far apparire l'anima della persona. Pochi tratti possono far si che si percepisca il presente senza magari scrivere nulla, per mostrare forse un'eventuale via futura. E' interessante notare il salto che ci può ancora essere in età non più così tenera se si fa scorrere la pagina al fondo con i primi scarabocchi(che ho volutamente caricato) per arrivare a quelli recenti.

VEDI GLI ALTRI DISEGNI

 

NORVEGIA - LOFOTEN

Non ci sono mai stato ma certamente è un posto in cui mi piacerebbe andare a vivere

Mia rivisitazione di Notte Stellata Sul Rodano

Vincent Van Gogh è senza dubbio il mio artista preferito, mi ritrovo molto in lui con questa passione per la notte che aveva. Forse uno dei pochi a realizzare disegni notturni e sostenere che la notte nella sua diversità ha più colori del giorno. Come era moderno Van Gogh, scriveva sul suo diario Helene Kroller Muller. E' un pensiero che condivido con quel suo casco di candele che usava sempre per dipingere nell'oscurità. Mi chiedo i passanti cosa potevano pensare vedendolo in quel tardo 1888. Quella coppia raffigurata in questo disegno, se lo osservava, chi erano? Oggi avremmo realizzato qualcosa di simile usando una comoda torcia frontale a led ma lui non l'aveva e così precorreva i tempi, anche in questo modo... Dopotutto l'intero 1800 ha gettato interamante le basi del ventesimo secolo ed anche del ventunesimo! Adoro il 1800, un periodo pionieristico in tanti settori in cui l'ingegno galoppava.

Tra meno di un'ora partirò per una nuova conferenza sulle lunghe percorrenze e realizzare questo disegno mi ha regalato concentrazione, anche se i pensieri cadono su una considerazione di Vincent che riportava spesso nelle sue lettere al fratello Théo; un artista non può essere felice per creare, anche su questo aveva ragione, dato che tutte le cose che realizza una persona sono riconducibili ad uno stato di insoddisfazione che l'accompagna per tutta la vita. Una voglia di emergere sempre che non si riesce mai a raggiungere pienamente. Un 'motore creativo' molto forte per molte persone che possiedono questa capacità!

 

Arrendersi e Reagire

Qualche tempo fa ho avuto un pensiero particolarmente ricorrente tra i molti che mi invadono ogni giorno, che ha evocato questo bozzetto... Quindi mi sono messo al lavoro con Lightwave sul mio fido Commodore Amiga. Dall'immagine creata, presente a questo link, ho tratto il disegno a matita che vedete qui.

CONTESTO: Sovente nella vita qualcuno, qualcosa, un evento o altro che sia... cercano di schiacciarci ed anche se esiste chi soccombe insieme ad altri che si arrendono, compare sempre una persona che riesce a reagire! Il peso che trasportiamo spesso non è facile da sopportare tuttavia la lotta di ogni giorno ci porta a resistere nonostante tutto.

 

11/01/2022 - Nelle mani di una donna

Il contesto è:

IL POTERE DI UN UOMO PER QUANTO ELEVATO E' SEMPRE MODULATO DALL'INFLUENZA DI UNA DONNA, INSEPARABILI.

Trasporto a matita tratto anche questa volta da un mio lavoro realizzato con Lightwave 3D 5.0 su Commodore Amiga 500, dettagli visibili qui: LINK

 

DEVESIO

Scrivo queste parole dopo qualche mese.

Come passa il tempo, sono già quattro anni come il tempo avuto a disposizione. Non mi sembra vero!

 

25/11/2021 - L'UNO...

Pensando al passato ed al presente, considerando molti aspetti della vita, si può intendere "L'UNO" come persona o come entità, è possibile scrivere:

L'uno che si distingue dalla gente, nel bene o nel male segue l'istinto

L'uno che si realizza

L'uno che guida le masse e cambia la vita delle persone, le influenza

L'uno che prevale senza volerlo, in ogni occasione

L'uno, mai banale si discosta e arriva dove vuole

L'uno genera prima ammirazione e poi invidia da parte di chi vorrebbe essere come lui

L'uno che a volte cade ma poi si rialza sempre. L'uno...

Da una realizzazione con Lightwave su computer Amiga, visibile qui. LINK

 

BELVEDERE

Scrivo queste parole dopo qualche mese.

Un momento preciso d'estate, tanti anni fa ma ancora ben vivo nella mia mente.

 

Disegno comply Luca

 

FOG, riproposta qui a matita

Riproposta qui 'Fog', una vecchia immagine che avevo esposto al Pixel Art di Roma nel 1994 quando ero ragazzino che erroneamente dalla giuria era stata rinominata 'Mattino d'autunno', ai tempi realizzata con 3D Studio R4 su PC 486/66Mhz su sistema MSDOS... Oggi ho utilizzato il buon vecchio Amiga con Lightwave 5.0

Contesto: L'uomo che ad un certo punto posa gli attrezzi di un lavoro umile e diventa consapevole che può fare di più ed arrivare più in alto, cercando di toccare il cielo con un dito uscendo dalla nebbia della sua vita ed andare oltre...

Cliccando qui andate sulla pagina dove è visibile quella realizzata su Commodore Amiga

 

Monviso al tramonto da una foto di un amico catturata da Whatsapp

Esperimento a pastelli, con livelli di colore dallo scuro al chiaro, dal basso all'alto, senza dettagli definiti ma che rimarcano la distanza tra i vari strati montani.

 

Una corsa che non finisce

Altro disegno a matita che nasce dalla mia fantasia, prima realizzato in bozza su Commodore Amiga con Lightwave 3D 5.0, visibile qui e poi manualmente riportato su carta alla 'vecchia maniera'

Nella vita la corsa è permanente, non solo nello sport. Passo dopo passo si va avanti, senza vedere una fine... Magari per lasciarsi qualcosa alle spalle. Cercando di essere padroni della strada come del destino, a volte procedendo contromano pur di avanzare costantemente! I monti sempre lontani che all'apparenza non si avvicinano mai anche se indicano la direzione da seguire per arrivare all'obbiettivo. Il Monviso sempre visibile col sole che scandisce il tempo che passa su un cielo limpido. Cartelli, paracarri, pali e puro asfalto che scorre sotto i nostri piedi, forse mentre siamo alle prese con una distanza ultra...

 

 

Marina, Aurora, Giada - Scatto da noi a Pasqua

 

Quella Lola lì!

Con questo disegno prende forma in me una domanda concreta che si ripresenta da quando esiste l'arte nella storia dell'uomo per come la conosciamo dal medioevo in poi... Con tutte le sue trasformazioni. Ma l'artista è 'vero' se lo fa per vocazione o perché lo diventa grazie allo studio?! L'artista è di più che un 'fotocopiatore'?! Un disegno dovrebbe essere unico, anche se preso dalla realtà e non una copia 'esatta' di una fotografia. Dentro il disegno dovrebbe esserci la 'mano dell' autore che reinterpreta quello che vede, non una mera copia fedele all'originale! Come sempre in tutti i settori in cui mi cimento sto rimettendo tutto in discussione per trovare la mia strada. Da bambino disegnavo continuamente, partecipavo a concorsi e mostre per la scuola fino alle medie. Poi ho smesso all'improvviso in favore di altre passioni. Credevo di non esserne più capace e poi a 44 anni ho ricominciato ed ora che è passato circa un anno riesco di nuovo a riprodurre quello che ho in mente ma non voglio fermarmi qui. Credo che andrò oltre per dare forma ad uno nuovo stile che parte dalla computer grafica fatta su Amiga per la realizzazione di 'mondi e pensieri' nuovi e arrivare alla matita... Ho già fatto qualche esperimento in questa direzione e ci proverò ancora.

 

Alba dalla finestra di casa, da uno scatto fotografico in un mattino particolare... Verso Staffarda

 

 

Virgy fresca di pettinatrice a Envie, qualche giorno fa

 

Modella presa da internet che non conosco

Sull'orlo del precipizio, dalla grafica su Commodore Amiga alla matita... Prima di una serie di immagini frutto di pura fantasia che inizierò a realizzare. Senza collegamenti con la realtà.

Altri dettagli sulla realizzazione: qui

Il pensiero generante è stato: "La persona che spesso si trova in bilico sull'orlo del precipizio in molte situazioni della vita, poi forse cade oppure si salva, non ci è dato saperlo!"

 

Nonno della stella(Bartolomeo, come me), tutti l'hanno sempre chiamato Trumlin - un lavoratore eccezionale con un senso della famiglia senza eguali - Spero di essere come te un giorno

 

Faro. Tentativo di animazione fotogramma per fotogramma

 

Bea e Virgy, disegno veloce

Cane preso da un libro, che non conosco - Disegno al volo

 

Bea da piccola

 

Notte Stellata - Van Gogh

 

Bea in cortile

 

Macchia, il mio compagno di avventure di ogni genere. Le lunghissime escursioni. I riposini a casa. La compagnia che sapevi darmi. Un figlio per me. Ciao piccolo

 

Al volo

Al volo

Al Volo

Tentativo di nudo. Modella presa da internet, che non conosco

 

Tentativo di nudo. Modella presa da internet, che non conosco

Oramai ha più di 200 anni questo capolavoro di Francisco Goya(Il Gigante). Una mia rielaborazione a matita

Orsetto di quando sono nato, oramai mi resta solo questo. E' ancora qui con me :)

 

Virgy felice

 

Io - Me, l'ultratrailer

 

Bea un pò triste, un natale di tanti anni fa

 

Nonno 'Pingu', Michele - mi manchi, con la tua simpatia

Superman, una passione comune con qualcuno...

Virgy e Mushi a spasso nel cortile, lui un pò pauroso

Bea sempre più bella

Primo schizzo di Mushi, fa abbastanza schido

Gigu, un tentativo non ben riuscito

Virgy prima comunione - Primi tentativi

Macchia che riposa - primi tentativi

A casa malato - qualche esperimento veramente brutto

 

Esperimenti di luci e ombre

Esperimenti di luci e ombre

Modella presa da internet che non conosco - Esperimento

Modella presa da internet  che non conosco - esperimento

 

 

 

INDIETRO







INDIETRO