www.bertinettobartolomeodavide.it

 

Cosa sono i minerali inorganici per il corpo umano.

I sali minerali, controversi elementi fino a qualche decennio fa, ora si è compreso che sono indispensabili per la vita organica, infatti da questi si parte per la formazione delle vitamine, gli aminoacidi e quindi le proteine. Nel corpo molto spesso hanno la funzione di co-enziama e non solo, infatti prendono parte in molte macromolecole, come il ferro per l'emoglobina, contribuendo garantire i giusti processi metabolici. Nell' uomo i principali sali minerali sono(macroelementi): potassio, calcio, magnesio, fosforo, sodio, cloro, zolfo. Ne esistono altri molto importanti anche se sono presenti solo in tracce nel nostro organismo e sono chiamati microelementi, come: ferro, selenio, manganese, rame, cobalto, zinco, fluoro, iodio, molibdeno. Ancora ne esistono altri che sono visibili solo in piccolissime tracce nell'organismo umano, che sono detti oligoelementi: bromo, arsenico, cromo, boro, nichel, germanio, stagno, silicio, tungsteno, vanadio. Questa classificazione è ricavata dalle quantità di ogni categoria giornaliera necessaria, quindi i macroelementi ammontano a più di 100mg al giorno, i microelementi tra 1 e 100mg al giorno, infine gli oligoelementi a meno di 1mg al giorno. Molti di questi minerali sono tossici per l'uomo e tendono ad essere accumulati nell'organismo(oligoelementi in particolare) se ne vengono assunte dosi troppo grandi, pur restando essenziali alle quantità minime indicate in ognuna delle tre categorie.

I vegetali assumono i minerali necessari direttamente dal terreno, mentre i viventi di genere animale devono procurarseli nutrendosi di altri vegetali od animali, oltre a piccole quantità assunte bevendo acqua. Contrariamente ad altri nutrienti i minerali non si degradano con la cottura, alcuni possono però sciogliersi durante il processo ed andare quindi persi nei liquidi non ingeriti(non nella minestra, dove la parte liquida viene consumata).

Di seguito la rassegna che spiega nel particolare ogni minerale, ottenuta con scrupolosa ricerca attraverso la rete e libri, al fine di condensare le principali nozioni sull'argomento rendendo il tutto di agevole lettura per l'utente.

 

Minerali:

Macroelementi: potassio, calcio, magnesio, fosforo, sodio, cloro, zolfo

Microelementi: ferro, selenio, manganese, rame, cobalto, zinco, fluoro, iodio, molibdeno

Oligoelementi: bromo, arsenico, cromo, boro, nichel, germanio, stagno, silicio, tungsteno, vanadio